Area del Foro Romano e domus di Via Mazzini

L'area del Foro Romano, situata tra via Roma e via Mazzini nella cittadina opitergina, è formata dai resti di un complesso forense di età augustea, ovvero tra la fine del I secolo a.C. e la prima metà del I secolo d.C., di un tracciato stradale e di una grande abitazione privata (domus), collocata all'incrocio tra i due principali assi viari cittadini. In particolare, recandosi in piazza del Foro Romano, si possono trovare i resti di quello che era un tempo quel luogo, compresi i resti della basilica civile, della casa privata e della gradinata. Oggi, nello stesso posto, sono presenti uno stabile polifunzionale e una piazza sospesa, entrambi costruiti su progetto dell’architetto Toni Follina. Il foro fu costruito sopra quello risalente all’età tardo-repubblicana. Era lastricato in trachite euganea e attraverso un portico si poteva accedere ad una scala posta nella parte sud-occidentale. Oggi si può ancora vedere buona parte del lastricato e il limite della piazza su cui poggiavano i tre gradini (si cui è presente una ricostruzione) che davano accesso al portico sopraelevato. Sulla zona a ovest esistevano due serie di botteghe, poi trasformate in edifici commerciali, sale riunioni dei magistrati, curia o sacelli per il culto imperiale. Verso nord rispetto al complesso si poteva vedere la basilica con pianta rettangolare e suddivisa in tre navate con colonne. Oggi è ancora possibile vedere le tracce del colonnato interno con le quindici basi in ciottoli e mattoni. Nella parte verso sud rispetto al foro probabilmente aveva sede il Capitolium della città, posto in posizione sopraelevata rispetto al foro. Sulla parte occidentale c’era una strada, ricostruibile solo grazie alla presenza del condotto fognario, di cui si possono notare due consistenti segmenti. Tra la Piazza del Foro Romano e via Mazzini si può trovare la famosa domus romana, con una planimetria piuttosto complessa, anch’essa risalente all’epoca augustea. Nell’abitazione è possibile visitare del nucleo principale l’ambiente a L in tessellato bianco, adornato da motivo a tralcio d’edera e altre piccole porzioni di diversi ambienti vicini, sempre tassellati con pavimenti bianchi a fasce nere. Attorno al cavedio c’è invece il nucleo minore della casa, di cui si possono vedere tre triclini pavimentati con battuto in fondo bianco e inserzioni di tessere e di frammenti di marmi in diversi colori e circondati da fasce in tessellato.

Foto: turismo.provincia.treviso.it
Domus di Via Mazzini (particolare pavimentazione) - Oderzo

Se vuoi segnalare un'inesattezza sulla fonte di questo monumento clicca qui

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Allegato

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003

In conformità alle disposizioni previste dall'art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n° 196 - "codice della privacy" vi informiamo che:

Le informazioni in nostro possesso sono relative ai dati di navigazione (non direttamente identificativi e trattati esclusivamente ad uso statistico) e ai dati personali volontariamente forniti dagli utenti attraverso i moduli di contatto del sito.

I dati raccolti sono trattati in via esclusiva da Geoplan S.r.l., per le proprie finalità istituzionali e statistiche, nonchè per poter erogare i servizi richiesti dall'utente.

Geoplan S.r.l. si impegna a non diffondere i dati in suo possesso a terzi.

Geoplan S.r.l. non è in possesso e non tratta dati sensibili o giudiziari.

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti è identificabile nel legale rappresentante di Geoplan S.r.l..

Ai sensi dell'art. 7 del codice della privacy, il titolare dei dati ha diritto d'accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere, in qualsiasi momento ed in modo gratuito:

la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del loro trattamento.

l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, nonchè la loro modifica o cancellazione.

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Area del Foro Romano e...
Oderzo

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003

In conformità alle disposizioni previste dall'art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n° 196 - "codice della privacy" vi informiamo che:

Le informazioni in nostro possesso sono relative ai dati di navigazione (non direttamente identificativi e trattati esclusivamente ad uso statistico) e ai dati personali volontariamente forniti dagli utenti attraverso i moduli di contatto del sito.

I dati raccolti sono trattati in via esclusiva da Geoplan S.r.l., per le proprie finalità istituzionali e statistiche, nonchè per poter erogare i servizi richiesti dall'utente.

Geoplan S.r.l. si impegna a non diffondere i dati in suo possesso a terzi.

Geoplan S.r.l. non è in possesso e non tratta dati sensibili o giudiziari.

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti è identificabile nel legale rappresentante di Geoplan S.r.l..

Ai sensi dell'art. 7 del codice della privacy, il titolare dei dati ha diritto d'accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere, in qualsiasi momento ed in modo gratuito:

la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del loro trattamento.

l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, nonchè la loro modifica o cancellazione.